Blog in Rete: sito web a norma di legge con Ilaria Bartolucci

Blog in Rete: prosegue il percorso per blogger che vogliono migliorare i loro contenuti, la SEO, la comunicazione online. In questo incontro con l’Avvocato Ilaria Bartolucci abbiamo parlato di blog a norma di legge.

Giulia Bezzi e la società benefit SeoSpirito srl, sono gli ideatori del progetto, insieme a &Love e Scoprirecosebelle. Dopo i temi del personal branding e della scrittura, ci poniamo un’importante domanda: cosa deve sapere a proposito di diritto chi ha un blog?

In questo post ti racconto il nostro sesto incontro del progetto Blog in Rete, come sono nati i blog, quali sono i requisiti di un sito web a norma di legge e ti presento l’Avvocato Ilaria Bartolucci.

Blog in Rete: sesto incontro

Il nostro percorso annuale Blog in Rete prosegue online. A causa di questa emergenza, le modalità degli incontri sono cambiate, ma la voglia di imparare e confrontarsi rimane sempre la stessa.

Questo incontro con l’Avvocato mi è stato molto utile perché non ho fatto studi di Legge e non conosco il Diritto. Qualche anno fa, quando i blog hanno dovuto affrontare la questione del GDPR e dei cookies, mi sono rivolta a una persona esperta in materia e ho fatto mettere a norma il mio blog. Dopo questa lezione, sono contenta di averlo fatto e sono abbastanza tranquilla perché il blog è in regola con le normative vigenti.

Durante questa giornata, prima di entrare nel tema del Diritto Informatico, ho molto apprezzato la storia dei blog che Ilaria Bartolucci ci ha riassunto.

I blog nascono in America nel 1997 come siti per condividere contenuti e informazioni sul web. Nascono come diario personale e in Italia arrivano nel 2000 su piattaforme quali Blogger, WordPress, molte delle quali non esistono più.

I blog nascono come fenomeni di élite: giovani professionisti urbani si incontrano online per parlare di temi dei quali sono esperti. Dal 2000 in poi, i blog riscuotono grande successo per un decennio. Entrare nella rete, aprire un blog, poteva sembrare un modo per rendere tutti uguali: la globalizzazione di cui si parla tanto. Non è affatto così:

Un blog è un’occasione per esprimere diversità e unicità. Ogni blogger ha il suo stile e il suo tono di voce e racconta argomenti che conosce, che rappresentano la sua professionalità

Nel nostro percorso di Blog in Rete questo si vede chiaramente: ci sono blog che parlano di cucina, di libri, di moda, di make up, di cultura generale. Una grande varietà e particolarità.

Negli ultimi anni si è sentito dire che i blog sono morti quando sono nati i social network. Anche questa volta, non è così.

Oggi i blog sono uno spazio personale nel quale l’autore può raccontare fatti ed esperienze ed esprimere la propria opinione. I blog sono in evoluzione.

Aziende e professionisti si avvicinano al mondo del blogging per creare un contatto unico e speciale con i lettori e con i clienti.

Blog in rete: sito web a norma di legge con Ilaria Bartolucci

Blog in rete: sito web a norma di legge con Ilaria Bartolucci

Quali sono i requisiti di un sito web a norma di legge?

I blog sono uno spazio virtuale nel quale l’autore si esprime liberamente. Non sono una testata giornalistica e non sono tenuti a pubblicare regolarmente.

Per avere un blog o un sito internet a norma di legge occorre considerare tre elementi fondamentali:

  1. Il diritto d’autore e il copyright
  2. La privacy policy
  3. La cookie policy

Il diritto d’autore e il copyright riguardano i testi, le fotografie, i video, le immagini. Possiamo riportare testi di altri autori sotto forma di citazione. Se la foto non è nostra e non è stata presa da siti che permettono di scaricarle e utilizzarle ad uso gratuito, dobbiamo indicare l’autore. Occorre quindi prestare molta attenzione al copyright e alle licenze d’uso di tipo Creative Commons.

La privacy policy riguarda tutti i dati personali che il lettore lascia sul blog: commenti, moduli per newsletter, informazioni di contatto, banner pubblicitari. Devo utilizzare un linguaggio semplice, dire chi è il responsabile dei dati e chi li tratta, come e per quanto tempo vengono conservati. In questo caso si fa riferimento al GDPR, Regolamento Europeo sulla Privacy, che è in vigore dal maggio 2018 in tutti i Paesi dell’Unione Europea.

La cookie policy riguarda i cookies, piccoli file che si creano quando si cerca un sito online e che sono raccolti nel browser. Questi dati possono essere sensibili, cioè riguardare informazioni su sesso, politica, religione: per regolamentare tutto ciò è nata una normativa apposita e precisa.

I cookies utilizzati nei siti web, possono essere di tipo tecnico o analitico. Per i cookies tecnici occorre informare con un banner che il blog o il sito li utilizzano. Ci sono poi banner che richiedono un consenso esplicito dell’utente, il quale può scegliere il tipo di dati da fornire.

In breve, per chi ha un sito web o un blog e vuole essere certo che sia a norma di legge, occorre informarsi presso chi è competente in materia di:

  • richiesta di informazioni
  • privacy policy
  • cookie policy
  • cookie di profilazione

Chi è Ilaria Bartolucci

Ilaria Bartolucci si è laureata in Giurisprudenza a Padova e ha frequentato un corso di perfezionamento in Ecologia Umana. Dal 1985 esercita come Avvocato in diritto civile e internazionale, diritto commerciale internazionale, societario e della famiglia. Si occupa di contenziosi e arbitrati e di mediazione civile.
Fa parte dell’Associazione Internazionale Giuristi di Lingua Italiana. Ilaria è Presidente e socio fondatore della Camera Minorile di Padova e associata ad Assoreti PMI, delegata per la provincia di Padova dal 2018

Anche per Ilaria ecco il mio gioco del “se fosse”. Se fosse un animale guida, Ilaria sarebbe un’aquila. L’aquila ci permette di vedere cosa c’è all’orizzonte. Con la sua grande capacità di discernimento, dalla sua prospettiva, ci fornisce informazioni lungimiranti. Aiuta a scegliere le mete e a trovare la forza per raggiungerle. Proprio come fa Ilaria conoscendo le leggi, i codici, le norme.

Se fosse una pianta, sarebbe una magnolia. Albero robusto e forte, dai fiori delicati e colorati, la magnolia è di origine asiatica e prende il nome dal medico Pierre Magnol che si occupò anche di classificazione botanica. Una pianta bella e possente, la magnolia è simbolo di dignità e perseveranza, di forza e longevità, poiché è in grado di resistere a situazione climatiche avverse.

Questo articolo fa parte di “Bloginrete” de LeROSA, progetto di SeoSpirito Società Benefit srl, in collaborazione con &Love e Scoprirecosebelle, che ha come obiettivo primario ascoltare le donne, collaborare con tutti coloro che voglio rendere concrete le molteplici iniziative proposte e sorridere dei risultati ottenuti. È un progetto PER le donne, ma non precluso agli uomini, è aperto a chiunque voglia contribuire al benessere femminile e alla valorizzazione del territorio, in cui vivere meglio sotto tutti i punti di vista.

Il mio post ti è piaciuto? Sei interessato a collaborare con me? CONTATTAMI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.