Blog in Rete: Scrittura per copywriter con Regina Moretto

Blog in Rete è il progetto per blogger che sto seguendo da ottobre scorso. A gennaio abbiamo parlato di scrittura per copywriter con Regina Moretto viaggiando nel tempo e nello spazio: dall’epica, alle favole fino ai fumetti e alle fake news.

Blog in Rete è un percorso per blogger pensato per migliorare la scrittura, la SEO, l’utilizzo dei social network: tutti strumenti che un blogger deve conoscere bene. Il progetto è stato ideato da Giulia Bezzi di Seospirito, Società Benefit srl, in collaborazione con &Love e Scoprirecosebelle. 

Siamo arrivate al terzo appuntamento che prevede un’immersione totale nella scrittura e nella creatività. Nei primi due incontri abbiamo pianificato il nostro Business Model Canvas con Fabiana Palù e a dicembre abbiamo affrontato il tema del Personal Branding con Salvatore Russo.

In questo post ti racconto cosa possiamo costruire con la scrittura, da dove partire e perché oggi più che mai è importante combattere la pigrizia e l’ignoranza nella rete.

Blog in Rete - Scrittura per copywriter con Regina Moretto

Blog in Rete – Scrittura per copywriter con Regina Moretto

Blog in rete: terzo incontro

Ogni mese aspetto con ansia di poter vedere il video della giornata. Seguendo da casa passa circa una settimana tra la data in aula e l’arrivo del video. Così leggo i post delle blogger che erano presenti e cerco di immaginare, di indovinare, di intuire quello che hanno fatto insieme. 

Poi il video arriva e mi immergo nella sua visione. Lo guardo un po’ per volta, prendendomi i tempi che hanno dato durante la giornata per fare gli esercizi e per lavorare sul tema proposto. 

A gennaio abbiamo parlato di scrittura per copywriter. Ho seguito diversi laboratori di scrittura creativa e mi piacciono sempre molto, come in questo caso, perché lasciano spazio alla creatività che nel mio blog non è così evidente. 

Raccontando di natura, animali, ambiente i miei post  hanno un taglio di tipo giornalistico e un linguaggio specifico. Ogni cosa ha il suo nome – come ci dicono in questi corsi – e anche le piante e gli animali hanno bisogno di rigore e precisione. Però cerco sempre di raccontare in modo allegro, divertente e colloquiale, come se fossimo seduti vicino e ti parlassi del libro che ho letto, della mostra che ho visitato, di quel che succede nel mondo animale e vegetale, utilizzando i termini corretti che la scienza prevede.

La giornata dedicata alla scrittura per copywriter ha richiesto una sua preparazione. Regina Moretto ci ha chiesto di ritagliare delle immagini dalle riviste, di portare alcune fotografie a noi care e degli oggetti che amiamo, ai quali siamo affezionati, che ci rappresentano. Con questo materiale Regina ci ha mostrato come la scrittura parta da dentro di noi, ispirata da tutto ciò che ci circonda.

Mentre leggete questo post sto continuando a lavorare agli esercizi di scrittura che Regina Moretto ci ha proposto. Perché la scrittura che parte dal proprio interno richiede tempo e io vorrei allenarmi a raccontare la natura e gli animali nel modo migliore, più semplice e coinvolgente possibile, per arrivare a tutti voi, per catturare la vostra attenzione e farvi fermare a pensare a tutto il bello che ci circonda. 

Scrittura per copywriter

Nella giornata con Regina Moretto abbiamo parlato di scrittura e di immagini. Spesso si dice che le immagini valgono più di mille parole: in alcuni casi è vero, in altri non lo è. 

Amo molto le fotografie ma quando leggo un libro, un racconto, la mia mente ha la possibilità di essere libera, di vagare, di immaginare quello che mi viene descritto.

Leggo di una persona, di un luogo, di un fiore e lo vedo nella mia mente, me lo configuro a modo mio e mi piace: per questo i grandi scrittori sono potenti, perché ti fanno fare viaggi immensi nel tempo e nello spazio.

I primi racconti scritti che abbiamo ricevuto dal passato sono quelli dei poemi, dei miti, degli eroi. Chi è un eroe? Quali caratteristiche ha? Regina Moretto ha raccolto le nostre impressioni e siamo tutti d’accordo nel dire che l’eroe 

  • fa cose che altri non fanno 
  • ha coraggio e paura, ma il coraggio supera la paura
  • affronta l’ignoto e supera i limiti
  • è vulnerabile e ha sempre almeno un punto debole 

Nelle fiabe e nelle favole ci sono gli eroi e gli antieroi. Questo tipo di racconto ci mostra come costruire il personaggio e ci dice che gli elementi fondamentali presenti in ogni narrazione sono cinque: il protagonista e il suo aiutante, l’eroe e il suo aiutante e l’oggetto del desiderio. 

Dalle fiabe ai fumetti, tutti riconosciamo Topolino come eroe e Paperino come antieroe. E lo stesso possiamo dire dei numerosi personaggi dei telefilm e dei film che abbiamo visto da bambini e da ragazzi e che guardiamo tuttora.

Come possiamo allora portare tutto questo nel presente, nei blog, nello storytelling aziendale? Durante l’incontro con Regina Moretto abbiamo provato a rispondere ad alcune domande: 

  • c’è un eroe nel tuo blog? 
  • l’autore e il narratore sono la stessa persona? 
  • il tuo blog piace solo a te o anche al tuo pubblico?
  • perché dovrebbero seguire il mio blog e leggere i miei post?

Domande impegnative alle quali non sono chiamata a rispondere solo io, ma anche tu, lettore, e mi piacerebbe molto conoscere le tue risposte, soprattutto alle ultime due domande. 

È vero che in alcuni blog c’è un alter ego che racconta: un personaggio inventato, un animale, una parte della persona stessa che si fa personaggio. Nel mio caso sono io stessa a raccontare. 

Però mi sento anche un piccolissimo eroe, molto modesto, perché Regina mi ha fatto riflettere. Siamo nella società delle immagini, del tutto e subito, del presto che non ho tempo da perdere. Da qui nascono le fake news, dal fatto che spesso si legge un titolo e si condivide senza aver letto quello che dice l’articolo, chi lo ha scritto, dove ha preso la notizia, quali sono le sue fonti.

Ecco perché mi sento un po’ un eroe. Perché cerco di informarmi molto prima di scrivere, perché segnalo i post che ho letto e quali fonti ho utilizzato. Perché, come dice Regina, nel mio piccolo, col mio blog voglio combattere la pigrizia e l’ignoranza della rete. Una battaglia che, lettori del blog, se vorrete seguirmi, combatteremo insieme :-)

Chi è Regina Moretto

Regina Moretto è un’esploratrice di scrittura potente. Aiuta le persone e le aziende a raccontarsi con una luce nuova, con la sua energia luminosa al servizio della comunicazione. Visitando il suo sito – Ariarosa – ho trovato un bellissimo articolo che racconta di quando viveva a Sao Tomé e Principe – posti che io ho visto ai padiglioni di Expo e che posso solo immaginare da lontano. 

In questo post si legge di come nelle diverse culture, anche nella nostra, ci sia una differenza tra animali d’affezione e animali da mangiare. E quello che vale per una cultura può non essere valido per un’altra. Regina e i suoi amici a Sao Tomé hanno salvato molti animali dalla pentola. Sono da leggere le avventure di Gino capretto clandestino, della belva Gaia, del coniglio Corniglio. 

Durante la giornata con Regina Moretto sono stati nominati molti animali e si è parlato anche degli archetipi. Questo mi ha ricordato il bellissimo lavoro che ho fatto con Eleonora e da cui prendo spunto per ritrovare un animale e una pianta in ciascun relatore.

Eccoci dunque a Regina. Lei è sicuramente un felino per come muove le sue braccia e le mani come fossero zampe dotate di artigli, pronta a catturare la sua preda, a conquistarti. Se fosse un animale sarebbe un giaguaro, colui che ti fa trovare senza cercare. Il giaguaro simboleggia la forza fisica, il coraggio e la profondità. Come Regina è espressione di libertà e di saggezza arcaica e ti fa viaggiare nel tempo e tra mondi diversi.

Se fosse un fiore, sarebbe un papavero dal colore rosso. Un fiore semplice ma presente in abbondanza nei campi. È spesso associato a persone importanti e autorevoli. Il papavero è simbolo di ritmo vitale, fornisce bellezza ai sensi, indica potenza e resistenza. 

Questo articolo fa parte di “Bloginrete” de LeROSA, progetto di SeoSpirito Società Benefit srl, in collaborazione con &Love e Scoprirecosebelle, che ha come obiettivo primario ascoltare le donne, collaborare con tutti coloro che voglio rendere concrete le molteplici iniziative proposte e sorridere dei risultati ottenuti. È un progetto PER le donne, ma non precluso agli uomini, è aperto a chiunque voglia contribuire al benessere femminile e alla valorizzazione del territorio, in cui vivere meglio sotto tutti i punti di vista.

One Comment on “Blog in Rete: Scrittura per copywriter con Regina Moretto

  1. Pingback: Blog in Rete: Giornalismo costruttivo con Assunta Corbo | curiosa di natura

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.