Festa della donna al Resort La Francesca

Quest’anno ho festeggiato la festa della donna presso il Resort La Francesca a Bonassola, nei pressi delle Cinque Terre. Un weekend con giornaliste e blogger, un’immersione nella natura, che vi racconto in questo post.

Se avete seguito i miei post sulla pagina Facebook e sugli altri social, sapete già tutto. Sono stata invitata a trascorrere il weekend della festa della donna nel Resort La Francesca, a Bonassola, a due passi dalle Cinque Terre. Era la prima volta che partecipavo ad un evento di questo tipo, per più giorni, fuori città. Ed è stato un weekend bellissimo.

#lafrancescaresort

Scorci di mare e natura presso La Francesca Resort

Sono arrivata in treno a Levanto, venerdì pomeriggio. Col mio trolley ho precorso via Roma e mi sono ritrovata sul lungomare. Che bellezza rivederlo, dopo un lungo inverno! Quindi ho raggiunto i giardinetti, luogo fissato per l’arrivo della navetta che ci ha condotto al resort. Una strada tortuosa, tra le montagne liguri, ma ricca di panorami spettacolari. Com’è bella Levanto dall’alto!

Dopo una sosta nell’appartamento, appuntamento alle ore 20 per la cena al ristorante Rosadimare. Un menù interessante, a base di pesce: sedanini al sapore di mare, filetto di orata con patate al forno e semifreddo al croccante.

Il Resort La Francesca è un posto bellissimo, immerso nella natura, nei pressi di un mare meraviglioso. Gli appartamenti sono graziosi e il mio aveva proprio un bel terrazzo vista mare. All’arrivo, si passa dalla reception, su in alto, mentre il ristorante si trova nella parte bassa, verso il mare. Lungo la strada si affacciano gli appartamenti, il market, il bar, i campi sportivi. Un luogo per chi ama camminare e non disdegna le salite. Un villaggio a contatto con il mare e la natura, che fa di questa posizione e del clima mite il suoi punti di forza.

Sabato mattina sono scesa lungo il sentiero che porta alla pista ciclopedonale mare e monti. La mia idea era quella di trascorrere il weekend nel relax del mare e della natura, camminando, senza fretta di arrivare, fermandomi a prendere il sole, ad osservare il panorama a gustare le specialità della zona. Ed è andata proprio così. Dopo una camminata di 40 minuti (a passo normale, con i miei momenti di sosta per fotografare) sono arrivata a Levanto. Mi sono lasciata trasportare dai luoghi, dai particolari. Ho visitato alcuni monumenti caratteristici: la loggia medioevale, i giardini di piazza Staglieno, le mura medioevali e la Chiesa di Sant’Andrea (purtroppo ho trovato chiuso l’Oratorio di San Giacomo). Poi sono salita per caruggi, tra case signorili, giardini pieni di piante di agrumi, balconi decorati con vasi fioriti. All’ora di pranzo, ho scelto una delle focaccerie dalle quali usciva un’intenso profumo e ho provato alcune varietà di questo prodotto tipico. Con il mio sacchetto, mi sono recata sul lungomare e mi sono gustata queste bontà, sotto il sole.

Ho ripreso poi la pista ciclopedonale per tornare al Resort La Francesca. L’ex viadotto ferroviario è stato riconvertito, recuperando le gallerie dismesse tra Bonassola e Framura. È nato così un percorso in piano, adatto a tutti, anche a famiglie con bambini, da esplorare a piedi o in bicicletta. Il bello del tragitto è il passare dal tunnel delle gallerie alla luce del sole, vedere bellissimi scorci di panorama, a picco sul mare, sostare presso le numerose panchine a fare fotografie e a respirare l’aria di mare. Spero che, alla fine dei lavori, vengano messi dei punti di bike-sharing lungo il percorso, in modo da non essere obbligati a riportare la bici dove la si è noleggiata (per questo motivo, purtroppo, non sono riuscita a noleggiarne una).

A metà pomeriggio, al resort, ho partecipato alla lezione organizzata da Agata: Movimenti Naturali – metodo Feldenkrais. Passeggiando nella natura, abbiamo utilizzato le panchine e i teli per distenderci per provare alcuni movimenti che il metodo suggerisce. Sono stata subito bene. Mi ha molto colpito il fatto che basta un leggero tocco dell’insegnante per far capire al sistema nervoso cosa fare, come migliorare la postura, quale posizione scegliere e quale abbandonare. Leggerò qualcosa su questo metodo che mi incuriosisce e mi piacerebbe fare qualche altra lezione. Ve lo consiglio sinceramente.

Dopo la passeggiata, verso sera ci siamo ritrovate al ristorante per la presentazione del romanzo di Attilio Casavecchia “La Dote: amore e intrighi nelle Cinque Terre del ‘600”. Un lavoro lungo sei anni, fatto di ricerche negli archivi storici delle varie località attorno alle Cinque Terre, per ricostruire una storia d’amore e di intrighi. Un romanzo che nasce da fatti documentati e nel quale si sono ritrovate molte famiglie che tuttora abitano in zona. Dal romanzo siamo passati a parlare di vino, del cibo e del territorio.

Laura Canale, di Officine del Levante, ha poi esposto il suo interessante progetto: il Festival delle Geografie di Levanto. Un evento che si svolgerà dal 7 al 9 aprile nelle zone di Levanto, Bonassola e Framura. La geografia è dentro di noi, dice chi siamo, influenza la scelta dei nostri viaggi. Il festival si articola in quattro aree: geografia di mare, di terra, dello spazio e della mente. Le mattinate sono dedicate alle escursioni (a piedi, in bicicletta, in barca), mentre nei pomeriggi si svolgono le conferenze. La sera è riservata agli spettacoli. Per saperne di più, questa è la pagina.

L’ora di cena è arrivata anche per questo sabato e il menù del Ristorante Rosadimare ci ha proposto: lasagnette gamberi e zucchine, filetto di branzino in crosta di speck con piselli e bavarese ai fiori d’arancio. Nel resort i punti vista mare sono davvero numerosi e in queste sere i tramonti sono stati spettacolari, ricchi di luce e di colori.

Domenica mattina, dopo la colazione, il signor Marco ci ha accompagnato per una passeggiata lungo la collina a scoprire La Francesca dall’alto. In questo punto si trova la scultura in marmo di Carrara, La Deposizione, del 1947 accanto ad un ritratto giovanile della signora Gloria, mamma di Marco, che ha voluto comprare questi terreni. Si deve a lei, alla sua passione e al suo impegno, la nascita di questa struttura. Da qui la vista sul golfo di Levanto è davvero mozzafiato e dall’altro lato si vedono le case del resort distese lungo la collina.

Questo luogo sorge tutto esposto a sud e in ogni periodo dell’anno sono presenti delle fioriture. Timo, ginepro, lavanda, ruta, origano, orchidee mediterranee, cisto femmina, santolina, erica arborea, alaterno, ginestra, corbezzolo, lentisco, mirto, rosmarino, leccio, ulivo, pino marittimo, robinia, mimosa, oleandro, aranci, limoni, mandarini, melograno, avocado, agavi, aloe e piante succulente sono tutte specie presenti sul territorio del resort.

Dopo la passeggiata sono scesa di nuovo verso la pista ciclopedonale e sono stata a Bonassola. Ho girato tra le stradine strette, vicino ai giardini e ad alberi di limoni, ho visitato la bellissima Chiesa di Santa Caterina, i ruderi della Chiesa di San Giorgio. Poi, con il mio assaggio di focacce miste (sì, ho fatto una scorpacciata di focacce!) sono tornata al mare per gustarmi al sole tutti i sapori della Liguria.

Il tempo è trascorso velocemente. Tornata al resort mi aspettava la navetta per la stazione ferroviaria di Levanto e con lei il treno verso Milano.

Sono molto felice di aver trascorso questo fine settimana al mare. Ringrazio la signora Giovanna e il signor Marco per aver organizzato questa bella visita al loro resort. Grazie a tutte le partecipanti, giornaliste e blogger, che ho avuto il piacere di incontrare.

Se la salita non vi spaventa, se avete gusti semplici, se amate stare immersi nella natura, a due passi dal mare, vi consiglio un soggiorno al Resort La Francesca, un paradiso naturale vicino alle Cinque Terre. Per soggiorni lunghi è decisamente preferibile avere a disposizione un’automobile.

*nota* Nel post ho inserito dei link. Molti sono dei mini-racconti che ho creato partendo dalle mie fotografie. Se non li avete ancora visti, ecco i link per sfogliarli: La Francesca Resort,  Sunset Levanto Bonassola CinqueTerre, Ciclopedonale mare e monti, Una passeggiata a Levanto, Sea and Nature, Una passeggiata a Bonassola.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: