Tre biosfere in musica

Con l’architettura di 3 biosfere, 4.500 differenti specie di piante e 25.000 specie di animali, ha catturato la mia attenzione: è il padiglione Expo dell’Azerbaijan, un elogio alla musica.

Azerbaijan

Azerbaijan, Paese ricco di biodiversità e con 9 aree climatiche differenti

Continua il mio racconto di Expo 2015, pensando a chi vorrà visitare l’esposizione in questo mese di agosto (e anche in autunno). Passando davanti al padiglione dell’Azerbaijan vedrete una bellissima biosfera e non potrete fare a meno di entrare e curiosare :-) Il padiglione è composto da 3 bellissime biosfere: The Tree of Biodiversity, Innovation and Traditional, Cultural Crossroads.

Le tre biosfere rappresentano la ricca biodiversità di questo Paese:

4.500 differenti specie di piante (250 endemiche) e 25.000 specie di animali (con più di 4.500 farfalle)

Al piano terra (e poi nella terrazza) è la musica a catturare il visitatore. Note musicali sul pentagramma e luci che disegnano strumenti musicali e raccontano come la musica azerbaigiana sia stata dichiarata Patrimonio Immateriale dell’Unesco.

Al primo piano dominano i colori: delle bellissime installazioni a forma di fiore con led che si illuminano a creare un’onda di luce non appena si passa la mano sopra. Sono sei colori: bianco, giallo, rosso, verde, viola e blu. Raccontano questo Stato dal punto di vista della cultura, della natura, del cibo (uno Stato con 9 diverse aree climatiche), del turismo, della tradizione e dell’innovazione.
Qui si può anche entrare nella biosfera che contiene alcune specie vegetali azerbaigiane e nella seconda biosfera di legno che racconta il Paese attraverso le professioni dei suoi abitanti (e sono riuscita a fotografare perfino il blogger).

Il secondo piano è dedicato al cibo, ai piatti tipici, alle verdure e alle spezie, raccontate tramite schermi interattivi.
Si sale poi sulla terrazza che ospita dei tavoli con poltroncine per il relax, dove fermarsi per ammirare il panorama e il bellissimo giardino. La musica trova la sua massima espressione con l’esposizione di tipici strumenti musicali. Dall’alto della terrazza, ma anche ai vari piani, è ben visibile il giardino sul retro del padiglione con le sculture colorate a forma di animali.

cibo_azerbaijan

Installazioni multimediali che descrivono i piatti tipici dell’Azerbaijan

Questo giardino della biodiversità è stato progettato e realizzato da Idea Public Union Fondazione Heydar Aliyev, una fondazione che si occupa di tutelare la ricca biodiversità dell’Azerbaijan. Un hub di attività, di ambientalisti che collaborano con WWF, UNEP e IUCN.

Il loro scopo è quello di “creare una rete di giovani ecologisti da tutto il mondo, riuniti sotto lo “slogan – one earth, one future” e di dare vita a progetti creativi e artistici con concorsi ed esposizione d’arte.

Se siete ad Expo e amate anche la musica, non perdetevi una visita a questo padiglione, ricco di natura e biodiversità, ma anche di tradizioni e di storia.

Maggiori informazioni sul padiglione dell’Azerbaijan

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: