Siamo tutti a Fà la cosa giusta!

Dal 13 al 15 marzo torna a Milano “Fà la cosa giusta!”, la Fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili. E saremo tutte là, noi “groupies” del vivere green.

Mentre leggete questo post io sarò tra gli stand della fiera, per l’appunto. Parlando di verde e sostenibilità, è senz’altro una delle mie fiere milanesi preferite, assieme alla BIT e all’Artigiano in Fiera. Ma Fà la cosa giusta! è diventata col tempo una delle manifestazioni imprendibili per chi lavora o ama questo settore.

#FLCG2015

Siamo tutti a Fà la cosa giusta! 2015

Com’è organizzata la Fiera. Si svolge dal 13 al 15 marzo 2015 a Milano presso i padiglioni storici di FieraMilanoCity ed è arrivata alla dodicesima edizione. Un luogo di esposizione, ma soprattutto di incontro, scambio e condivisione. Non solo stand espositivi, quindi, ma anche laboratori, workshop, spazi verdi, spettacoli e ristoranti.

Le sezioni tematiche saranno 13: Mangia come parli, Vegan, Pianeta dei piccoli, Mobilità sostenibile, Turismo consapevole e percorsi, Critical fashion, Abitare green, Editoria e prodotti culturali, Pace e partecipazione, Commercio equo e solidale, Cosmesi naturale e biologica, Economia carceraria, Servizi per la sostenibilità.

Ci saranno anche 8 spazi speciali: Green maker, La via dei teatri, Volevamo la pace, Territori resistenti, Scuole in fiera, Street food, Pulci pettinate, Fa’ la cosa giusta! Umbria.

Dal concreto all’astratto. Interessante lo spazio dei Green Makers con le loro proposte e idee per l’innovazione sostenibile: oggetti, ma anche app e strumenti per migliorare la vita di tutti i giorni.

La sezione Volevamo la pace, purtroppo ci ricorda che sono ancora tanti i conflitti in tutto il mondo: cento anni sono passati dalla Prima Guerra Mondiale e siamo ancora all’interno di lotte difficili da sanare. Per questo si parlerà di “guerre dimenticate di oggi”.

Anche l’arte in una delle sue forme più antiche è presente qui a Fà la cosa giusta! nella sezione Via dei Teatri con i luoghi teatrali di Milano e della sua periferia e 15 compagnie teatrali.

Chi fa da sé… Grande spazio quest’anno per l’autoproduzione a cominciare dll’imparare a produrre detersivi e detergenti per la casa fino alla produzione di saponi, deodoranti e prodotti cosmetici per la persona. Perché si può provare a fare tutto in casa, con poca spesa e grande divertimento.
A questo proposito vi segnalo i laboratori di Marta Albè e Kia che sono bravissime e gentilissime! (trovate tutte le info sui loro siti)

Tra i fornelli e la lavastoviglie. Anche la cucina occupa grande spazio in Fiera. Quest’anno si parlerà in particolare di cucina crudista, per realizzare piatti nutrienti, senza ingredienti di origine animale e adatti alle intolleranze alimentari. Ma anche la pasta madre, il pane e la pizza sono ormai cose che ognuno produce da sé in casa e qui si potrò migliorare e imparare nuovi trucchi del mestiere. C i sarà anche Lisa Casali con un un laboratorio sugli scarti (da non scartare)

Il verde e il giardinaggio non possono mancare. Quest’anno si potrà imparare a fare i kokedama, antica tecnica giapponese che mette le piante a dimora in un pane di terra avvolto dal muschio e legato con lo spago per realizzare vere opere di arredo viventi.

Una delle parti più belle è quella della moda, critical fashion, dove davvero ci si perde nella bellezza di stoffe, colori e materiali di riciclo e si ha la chiara dimostrazione di come la fantasia umana non conosca limiti.

Benvenute famiglie! Anche le famiglie con bambini piccoli sono benvenute! Mi stupisco ogni anno nel vedere tanti neonati nei marsupi di mamme e papà. Per quelli che già camminano da soli ci sono molti laboratori dai temi più vari: i nativi digitali, l’educazione all’ottimismo, i laboratori creativi, il latte e il formaggio, come fare la pasta, andare in bicicletta, conoscere il codice della strada sono solo alcuni esempi.

Una fiera sempre bella e interessante, piena di cose da vedere e da fare, nella quale mi perdo ogni anno e incontro tante persone conosciute nelle edizioni precedenti. Dunque ora continuo il mio giro (e cerco di capire cosa sono le “pulci pettinate” :D) e vi invito a seguire (e a passare parola) la pagina facebook del blog per vedere qualche foto in anteprima. E, se vi piace la foto “Siamo tutti a fa la cosa giusta!” scaricatela alla pagina “cose belle gratis” e condividete! :-)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: