Il cane Italo, da Scicli al cinema

“Sono il cane Italo: conoscete la mia storia? Ve la racconto in prima persona, dalle strade di Scicli al mondo del cinema.”

“ Sono un cane meticcio color miele, un vagabondo che un giorno ha deciso di fermarsi in un paese chiamato Scicli, in Sicilia. Abito in una certa strada (via Mormina Penna) perché qui il cibo è assicurato. Gli umani che vivono qui hanno deciso di darmi un nome: Italo.

Italo il cane di Scicli

Il cane Italo che ha deciso di abitare a Scicli

Un bel giorno scopro che la gente di qua si trova tutta ad una certa ora in un luogo chiamato chiesa e decido di andarci anch’io. L’uomo vestito di scuro che parla (si chiama prete, mi dicono) ha messo un cartello sulla porta dell’edificio che dice: “ È vietato ai cani entrare in Chiesa”. Ma io sono un cane e non so leggere e continuo ad entrare e a fermarmi ad ascoltare.

Altre volte a Scicli arriva tanta gente da fuori, tutti assieme. Li chiamano turisti e li portano in giro per il paese. Io ho capito che fanno sempre un certo percorso e vado con loro ogni volta.

Una sera ho accompagnato in chiesa quel ragazzo morto per l’incidente stradale e sono rimasto una notte intera davanti alla chiesa, aspettando che il giorno dopo arrivasse il prete e la gente a salutarlo.
Quella volta è stata una brutta cerimonia, altre volte però c’è felicità in chiesa (e gli umani li chiamano matrimoni, battesimi o comunioni) e io non me ne perdo una.

Italo la mascotte di Scicli

Italo, la mascotte di Scicli, in un giorno di sole

Trascorro le giornate girando per il centro storico e abbaio alle automobili che vanno dove non potrebbero. Vado alla scuola quando escono i bambini e gioco con tutti loro. Torno spesso in chiesa e poi alla mia via preferita, quella della pizzeria.

Dopo tre anni passati in paese ero la mascotte di Scicli. E ora che non sono più in questa vita, mi hanno dedicato un monumento a Villa Penna, qui a Scicli, e tutti i miei amici passano sempre di lì a salutarmi.

So anche che il 15 gennaio è uscito un film che si ispira alla mia vera storia. L’umana che di solito scrive qui, adesso ve ne parla. Ecco, io ho terminato il racconto. Bau a tutti”

locandina del film Italo

Il film Italo, ispirato ad una storia vera, e la collaborazione con Enpa

Il film “Italo” è uscito nelle sale lo scorso 15 gennaio (trailer del filmdistribuito da Notorious Pictures. La regia e il montaggio sono di Alessia Scarso. Gli attori protagonisti: Marco Bocci, Elena Radonicich, Barbara Tabita. La voce narrante fuori campo è di Leo Gullotta.

Ispirato alla storia vera del cane di Scicli, è una commedia romantica.
Il film è stato girato nella bellissima Scicli, in provincia di Ragusa, città patrimonio dell’UNESCO dal 2002. Una storia di amicizia tra i cittadini e un cane di strada, anche poco tempo dopo che un branco di cani randagi aveva attaccato e ucciso un bambino nella stessa cittadina.

Il cane che interpreta Italo si chiama Tomak, lavora per la Mp Dog star, addestrato da Massimo Perla e ha già partecipato a dei film con Verdone e Muccino.

Una bella storia di amicizia che coinvolge tutti i cittadini, il Sindaco sempre troppo impegnato, la dolce maestra del paese, l’assessora forte e determinata, i vecchietti sulle panchine del parco e al bar, la gente vera di paese.

Inoltre, come dice la locandina, il film lancia anche il cane peluche Italo e il ricavato delle vendite andrà a favore dell’Enpa.

*nota* – le foto di Italo sono quelle vere del cane di Scicli e sono tratte dalla pagina Facebook I love Scicli

2 Comments on “Il cane Italo, da Scicli al cinema

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: