Cosa sarà mai un’esposizione universale? Expo2015

Esposizone Universale Milano 1906

Ad essere “social” ci si guadagna, magari anche in denaro (ma non è il mio caso, per ora, dico fiduciosa) ma soprattutto, ed è quello che più mi piace dei social, in termini di informazioni, scambio di idee e progetti. E anche condivisione, verbo amato da più generazioni “social”.

Social, dicevamo. Dunque, leggo su un social network di un concorso, Explog e già il nome mi piace. Fusione tra Expo e Blog. E allora decido di partecipare, così su due piedi. Ma come al solito arrivo quasi alla scadenza e ci sono anche abituata: sarà una punizione per gli eterni ritardatari, chissà.

Okay, allora  ho deciso e la domanda successiva è: cosa scrivere?
Chi vive a Milano o in Lombardia se n’è già ampiamente reso conto perché ovunque vai Expo2015 già ti segue, o meglio, ti precede. Vuoi per la mascotte con frutta e verdura che è ovunque, vuoi perché tutto si fa “in previsione di Expo”, vuoi perché ci si aspetta molto da questo evento e altri mille “vuoi” ancora.

Forse nelle altre città e nelle altre regioni italiane non è arrivata tutta questa frenetica corsa ad Expo. Di Expo ho parlato in un post sulla BIT in particolare. Ma l’ho già citata mille volte e altre mille la citerò, questa Expo 2015, ovvero esposizione universale.

Allora faccio un bel discorso dicendo che il tema di Expo2015 sarà l’alimentazione: “Nutrire il pianeta. Energia per la vita”. Tema senz’altro impegnativo. Quindi comincio a parlare di nutrizione e alimentazione e l’energia che forniscono per pensare, agire, vivere…

Ma per uno strano caso mi torna in mente che l’altro giorno per strada un ragazzo diceva:”Ma che cavolo è un’esposizione universale?” Ecco. Giusto. Appunto: cosa sarà mai un’esposizione universale? Aspetta che vado a vedere: sì un’idea ce l’ho, ma sarebbe meglio approfondire.

Quindi un’esposizione universale è un evento che si tiene ogni 5 anni, può durare al massimo 6 mesi, lo Stato ospitante deve costruire dei padiglioni appositi, dall’area non precisamente definita e dev’esserci un tema generale.

La prima esposizione universale si tenne a Londra nel 1851 al Crystal Palace in Hyde Park, detta anche: “Great Exhibition”. Si dice che fu un’intuizione del marito della Regina Vittoria (e noi prendiamo per buona questa notizia).
La seconda fu a Parigi , che, vista la rivalità tra Inghilterra e Francia, sembra quasi scontata, esposizione che ci ha lasciato in ricordo la Tour Eiffel.

Sì perché nelle esposizioni universali ci sono delle strutture temporanee (che poi vengono smantellate) e altre che vengono riconvertite e riutilizzate.

Scopro poi che a Milano ci fu un’esposizione universale nel 1906. Ma certo, è vero! Perché ne che restano le tracce. La zona Fiera Milano, che oggi è diventata la “vecchia fiera” dopo i nuovi padiglioni di Rho. E poi il Parco Sempione e l’Acquario Civico. Certe volte si hanno le cose talmente sotto gli occhi che non ci si pensa.

E chissà cosa succederà nella prossima esposizione universale, il prossimo anno. Mi aspetto grandi padiglioni con tante nazioni ospitate. Mi aspetto turisti da ogni dove. Mi aspetto accoglienza e partecipazione. Mi aspetto che tutto sia fatto secondo regole ecologiche. Mi aspetto molto, in realtà.
Spero che sia davvero così, spero che sia un’evento, un’opportunità, uno scambio, una condivisione, un cambiamento. Forse un gran bel cambiamento.

E chissà la gente, chi sta leggendo qui, ora, chi è per strada, a lavoro, a spasso, chissà cosa ne pensa e cosa si aspetta da Expo2015? Il tempo per parlarne c’è. Tutto un anno. E adesso che le idee sono più chiare anche sul fatto dell’esposizione universale, vado a “postare” il post. Che se no faccio tardi.

Tardi per cosa? Per far partecipare questo post medesimo al concorso Explog, come dicevamo all’inizio. Allora, è tempo di premere “pubblica” ed essere “social” :-)

p.s. Questo post partecipa al Concorso Explog Milano
(Se ve lo state chiedendo, non c’è da votare, ma se volete potete esprimere ogni vostra opinione, condividere e commentare. Ci sarà una Giuria alla quale toccherà votare. E va benissimo così)

5 Comments on “Cosa sarà mai un’esposizione universale? Expo2015

  1. Pingback: Arts and Foods, rituali di arte e cibo | curiosa di natura

  2. Pingback: 7 febbraio: Expo delle Idee, verso la Carta di Milano | curiosa di natura

  3. Pingback: Blue Food: Green Future? ovvero che pesci pescare | curiosa di natura

  4. Sabri… mi sa che hai fatto centro! Tutti parliamo di Expo, ma il cosa sia nella pratica un expo resta ai molti un’idea un po’ fumosa. Il tuo post chiarisce il concetto… Mi piace!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: