BIT, turismo sostenibile e storytelling

Ingresso della BIT, Borsa Internazionale del Turismo a Milano

Anche quest’anno non ho perso l’occasione di fare un giro alla BIT, Borsa Internazionale del Turismo, che si tiene ogni anno in febbraio a Milano. E quest’anno ho potuto assistere a due workshop molto interessanti, su due argomenti (apparentemente molto distanti tra loro) che mi interessano molto: il turismo sostenibile e lo storytelling.

Turismo sostenibile. Tenuto dalla professoressa Patrizia Romei, esperta di scienze per l’impresa e geografia economica. La geografia è una materia che ho sempre amato, perché ti fa conoscere luoghi lontani, viaggiare con la fantasia in attesa di vederli per davvero, quei posti che hai sognato.
Ma sogni a parte, nel workshop si è parlato di realtà, del turismo in crescita, dopo la crisi del 2008 e del fatto che l’Europa raccoglie il 52% dei flussi turistici mondiali. Siamo in uno scenario di crescita, quindi e questo fa ben sperare.
Il turismo, come altri settori del resto, richiede però sempre maggiori specializzazioni e si concentra in alcune zone del mondo in particolare. Se andiamo a vedere la mappa dei luoghi più fotografati al mondo, li troviamo tutti in Europa. Come potrebbe essere diversamente, visto che il vecchio continente racchiude scrigni preziosi di storia, arte, archeologia che non ha uguali in nessun’ altra zona del mondo.

Il turismo diventa e diventerà sempre più sostenibile, dove la parola sostenibile concentra in sé economia, società e ambiente. Il turismo si nutre sempre più di natura: la gente abita in città affollate e caotiche e la natura diventa un bisogno, una vera e propria esigenza. Questa maggior consapevolezza e bisogno di ambiente si traduce anche in un maggior rispetto verso la biodiversità, come quantità di materiale genetico contenuto in un’ecosistema. Il nostro pianeta Terra è un sistema chiuso, cioè non ha scambi importanti con l’esterno e dobbiamo prendercene cura perché non è possibile tornare indietro.
Le persone sono sempre più consapevoli: occorre fare attenzione alla natura e all’ambiente perché c’è richiesta di un turismo di tipo sostenibile, ma attento anche all’etica e al sociale delle persone che in un determinato territorio ci vivono.
E in Italia puntare sui successi dei nomi che hanno saputo unire i concetti di sostenibilità e il valore dell’essere italiani, come ad esempio Slow Food o Eataly e altri ancora.

Lo storytelling. Un workshop davvero entusiasmante. Amo lo storytelling. Non so se e quanto mi riesce bene, ma lo amo indipendentemente. Amo condividere.
E saper raccontare storie, anche oggi nel 2014, sembra essere un gran punto di forza. Catturare l’immaginazione, la meraviglia, il cuore magmatico e il perché delle cose sono concetti sui quali rifletterò a lungo, dopo questa esperienza. Oggi i social network ci permettono di comunicare e fare cose strabilianti e prima impensabili.

Ma l’immagine del “falò digitale” come un posto caldo e accogliente attorno al quale trovarsi per raccontare e ascoltare storie mi è rimasta dentro.
E il punto di vista, e la forza del racconto e tanto ancora, come anche il saper raccontare cose che non esistono affatto. Oppure, come è successo in Spagna, mettere in piedi una fantastica campagna pubblicitaria senza aver nulla (o quasi) da pubblicizzare. Vedi il video.

Ma tornando alla realtà, ecco una gallery di mie foto di posti che ho visto e altri che mi piacerebbe visitare. E se volete saperne di più sulla mia città, Milano, e su EXPO 2015, potete leggerlo in questo mio post.
Alla prossima avventura :)

One Comment on “BIT, turismo sostenibile e storytelling

  1. Mai un anno che riesca ad andarci!Comunque condivido l’interesse per i turismo sostenibile e credo che dovremmo impegnarci sempre di più nel sostenerlo.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: